News

Bonus Casa 2020

Bonus Casa 2020.

Il Bonus Casa 2020 prevede la proroga delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni, sui mobili ed elettrodomestici, sulla riqualificazione energetica, inoltre è previsto un credito d’imposta del 90% per il rifacimento delle facciate di case e condomini.

Per il momento il Disegno di Legge di Bilancio è stato approvato dal Governo e passerà al vaglio del Parlamento ed approvato entro il 31 dicembre 2019.

Una delle novità è la detrazione fiscale per ristrutturare le facciate.

A partire dal 1° gennaio 2020 la nuova detrazione fiscale verrà riconosciuta per il rifacimento della facciata della propria casa o del condominio.
Il bonus per ristrutturare la facciata della casa sarà del 90%, sarà la detrazione più alta riconosciuta ai contribuenti per i lavori di riqualificazione delle abitazioni.
Non ci sono indicazioni sui massimali di spesa e sulle tempistiche.

La detrazione verrà applicata sia per gli immobili ubicati nei centri storici che nelle periferie.

Le Proroghe:

Ecobonus 2020

L’ecobonus riguarda tutti gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici nella misura del 65% ed è valida fino al 31 dicembre del 2020.

L’importo da portare in detrazione dalle imposte può variare dal 50% al 85% della spesa in base all’intervento di riqualificazione e la detrazione andrà suddivisa in 10 rate annuali.

Bonus ristrutturazione 2020

Riguarda le ristrutturazioni edilizie con un limite di spesa di 96.000 Euro, la detrazione è nella misura del 50% .
bonus mobili ed elettrodomestici

Bonus mobili ed elettrodomestici

Prevede la detrazione del 50% per l’acquisto nel 2020 di mobili ed elettrodomestici in classe A (per i forni) o A+, per un importo massimo di 10.000. Gli acquisti devono essere finalizzati ad arredare un immobile oggetto di lavori di ristrutturazione ed è necessario effettuare i pagamenti con bonifico bancario o postale o con carte di credito e debito.

I pagamenti in contanti o tramite assegno bancario non sono ammessi.

Bonus mobili ed elettrodomestici può essere utilizzato per l’acquisto di:
apparecchi elettrici di riscaldamento, ventilatori elettrici, altri apparecchi necessari per congelare i cibi, frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi per la cottura, forni, forni a microonde, grandi elettrodomestici necessari per la cottura dei cibi, divani, poltrone, armadi, letti, materassi, comodini, sedie, tavoli, mensole, librerie, scrivanie, cassettiere, apparecchi di illuminazione, mobili per il bagno.
I mobili devono essere nuovi.

Bonus verde.

Il Bonus consiste in una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per gli interventi di cura, ristrutturazione e irrigazione del verde privato.

SismaBonus

Il Sismabonus non è stato modificato e scadrà il 31 dicembre 2021.

Bonus zanzariere e tende anti-insetto:

in detrazione se dotate di schermature solari;

Bonus tende da sole e bonus tende da interni:

detrazione IRPEF al 36/50% da confermare;

Bonus condizionatori con e senza ristrutturazione:

è previsto uno sconto immediato sul prezzo d’acquisto con il Decreto Crescita.

Si ricorda che le agevolazioni del Bonus Casa 2020 sono rivolte a :
contribuenti soggetti all’Irpef, residenti o meno nel territorio dello Stato, che sostengono le spese di ristrutturazione.
proprietari degli immobili oggetto dell’intervento;
titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili;
inquilini;
familiare convivente con il possessore o il detentore dell’immobile oggetto dell’intervento;
convivente more uxorio (per le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2016).